Annuncio dalla famiglia De Iarva

Noi, gli Antichi della famiglia De Iarva, comunichiamo che due notti fa è stata fatta giustizia nei confronti di altri che si sono macchiati di idee rivoltose.
Membri del Clan fedeli alla giusta causa dell’unione delle stirpi hanno assaltato il rifugio di Guglielmo Porro, traditore della famiglia e fautore di idee secessioniste, dove hanno trovato, oltre a lui, altri due membri che ne condividevano la perversa filosofia. Essi sono stati catturati e sacrificati innanzi all’albero, sebbene il padrone di casa sia riuscito a fuggire.
Nello scontro, anche due dei nostri leali figli hanno trovato la distruzione, e ne rendiamo notizia con parole di dolore e ammirazione per il loro sacrificio.
Guglielmo è attualmente in fuga, dunque ci rivolgiamo a chiunque risieda entro il territorio del Ducato, sia esso cittadino o straniero: ogni informazione a riguardo sarà ben ricompensata; se ci verrà comunicato dove si trova, o ancora meglio, se ci verrà consegnato in ceppi, provvederemo a ripagare ingentemente chi si sarà così tanto prodigato per la nostra causa.

Dugario Casati
Malaterra Porro
Pater Sibrius Carcano

Potrebbero interessarti anche...