Sogni tormentati…

Nella notte e nel buio, avran paura.
Beh, non proprio, visto che i vampiri sono soliti riposare durante il giorno… ma lo scenario che vi si dipinge davanti è, in effetti, quello notturno. Strade deserte, un lampione che sfrigola nella sua solitaria intermittenza, come se anche lui fosse indeciso se rimanere acceso o spegnersi come il resto della città. Le serrande dei locali sono tutti chiusi, e in piazza Duomo non vi è anima viva, come se qualcuno avesse preso la movida milanese e l’avesse all’improvviso spazzata via. Qualcosa di insalubre vive nell’aria, e non si tratta soltanto di un morbo o dello strano olezzo di smog e inquinamento che vi pizzica le narici in questo sogno tanto lucido da farvi persino annusare il suo odore.
Qualcosa di diverso, un velo di follia che si estende lungo l’orizzonte, coprendo ogni cosa con il dominio del Delirio. Strano… di solito entità tanto antiche si guardano bene dall’invadere il dominio altrui.
Eppure potete ben leggere cartelli bianchi come la luna stessa, che sembrano troppo vividi per i vostri occhi sognanti: “Tutte le scorte sono esaurite”, “Chiuso fino ai prossimi rifornimenti” fino a messaggi molto più inquietanti, tracciati con le sgangherate bombolette spray di chissà quale monello di strada allarmato.
“Ci ucciderà tutti”.
Non è solo una malattia. Non si tratta di una banale influenza.
No… la sua vera vittoria è l’isteria.
Perché senza una Milano notturna.
Senza la vita pulsante dei Navigli e della bella vita milanese.
E come possono i vampiri nutrirsi di vene che si sono barricate nelle loro case?
Lo avete sfidato.
E ora soffrirete tutti di tanto ardore.
La risata riecheggia nelle vostre menti, vi sembra di sentirla sopra le urla dei cittadini presi dal panico, mille e più toni giornalistici che narrano dell’avanzare del virus dall’Oriente, le urla dei politici che cercano di capitalizzare sull’evento.
Sentite quella risata.
Il demone con la maschera d’oro ha mosso le sue pedine.
Scacco al Re.
A voi la mossa…

Ti svegli.
Il giorno ha portato con sé sogni tormentati e ora percepisce la fame della notte che preme sul tuo corpo freddo.
Ti prepari alla caccia, ma in qualche modo sai, dentro di te, nel profondo dei tuoi organi trasformati in sacche di sangue vuote…
Sai che saranno notti di magra…

[OOC: Tutti i tiri di caccia subiscono una penalità di -4; chiunque possegga il merito Herd, lo considererà di 2 pallini più basso.]

Potrebbero interessarti anche...